e pensare che basterebbe pochissimo

Quando Adriano ha finito di leggere queste parole ha alzato gli occhi. Ci siamo guardati e abbiamo capito che era questa la strada.

Ad aprile iniziamo un nuovo percorso, aperto a tutti, condiviso con alcuni amici musicisti e cantanti che cammineranno con noi verso una serata finale che avremmo la fortuna di replicare anche per un pubblico speciale.

Non vi diciamo di più. Vi aspettiamo però, alla prima lezione aperta il 9 aprile alla Casa della Musica.

scrivete a noi a info@mamarogi.org o chiamateci al 349.7326834

E pensare che basterebbe pochissimo. Basterebbe spostare a stacco la nostra angolazione visiva, guardare le cose come fosse la prima volta. Lasciare fuori campo tutto il conformismo di cui è permeata la nostra esistenza. Dubitare delle risposte già pronte. Dubitare dei nostri pensieri fermi, sicuri, inamovibili. Dubitare delle nostre convinzioni presuntuose e saccenti. Basterebbe smettere una volta per tutte di sentirsi sempre delle brave persone.(…)

G.G

SalvaSalva

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *